sabato 14 ottobre 2017

A scrocco II

La Scroccocicletta sarà verde menta 


venerdì 13 ottobre 2017

La mia è una scuola strana III

Prima riunione della Maestra con i genitori dei bambini della seconda.

  1. I banchi sono disposti in cerchio
  2. la Maestra accende una candela (di cera d'api) 
  3. La Maestra recita una poesia




giovedì 12 ottobre 2017

La mia è una scuola strana II

Stamattina ho accompagnato le patate a scuola, per la prima volta quest’anno da quando hanno cambiato. 
Doveva essere un po’ un’avventura: il treno alle 7 e 42, mai stati alla stazione, i tempi di spostamento ancora da calibrare.
Ci siamo armati di monopattini e siamo  andati alla stazione di Scalo Romana . Quarta stazione era usata dagli operai delle fabbriche che c’erano in questa zona. Il Morivione e la zona Romana erano delle zone industriali piene di fabbriche e lo Scalo Romana permetteva di caricare i prodotti e trasportarli con i treni.
Le bambine di sono divertite perché era un’avventura, le mie amano andare in treno: al contrario della macchina possono muoversi, vedono paesaggi diversi anche se il treno attraversa la città. Ho scattato alcune foto come questa, dove si vede la stazione (in stile Liberty) sopra il ponte.

Non sono riuscito ad esprimere bene quello che volevo dire o quello che ho provato stamattina, ne è venuto un post un po' così così...
Peraltro, con i monopattini in mano, i cestini del pranzo delle bambine, la giacca sottobraccio perchè faceva un caldo esagerato, ad un certo punto una ragazza sul treno mi raggiunge e mi fa: "scusi, è sua questa valigetta? l'ha dimenticata sul sedile..."







martedì 10 ottobre 2017

A scrocco

Alla bicicletta che ho al mare, ho tolto i seggiolini: ormai le Patate sono diventate grandi e quando vado in giro può capitare di portarne una dietro sul portapacchi e l’altra con la sua biciclettina. Un giorno, come spesso succedeva, Agata mi ha chiesto di portarla sul portapacchi e le ho detto:” Ancora? Ma tu vieni sempre a scrocco?”.
Abbiamo quindi coniato il verbo “ascroccare” che indica il farsi portare sul portapacco senza seggiolini. Il verbo viene coniugato a piacimento tipo: “noooo!! Ci vengo io oggi! Ieri ha già ascroccato l’Agata”, “Nooo!!! Ascrocco io stasera!”.
Il mio progetto che durerà non più di un paio d’anni è quello di avere una bicicletta che ascrocchi tutte e due le patate.” Esiste una bicicletta che si chiama “bicicletta da carico” che permette il trasporto di carichi fino a 50 chili. Costa troppo.
Bene! Ecco cosa invece ho trovato: voi ci vedete un rottame, io ci vedo la Scroccocicletta.


lunedì 9 ottobre 2017

Open Waters

Andare in piscina mi annoia in maniera suicidale.
Ho però scoperto che nuotare nel mare mi piace, ma con tutta la mia tecnologia: cardiofrequenzimentro, gps, fascia cardio per misurare velocità, bracciata, cuore, metri percorsi ecc ecc ecc.
Perché il Porco misura tutto.

Inoltre nei miei viaggi solitari al mare ho voluto trovare uno sport che mi ricordi che anche nelle stagioni fredde sono, appunto, al mare.













Purtroppo i corsi di vela o windsurf sono sempre d'estate, quindi ho scoperto l'Open Water Swim che sarebbe il nuoto in mare.
Ho comprato una muta da triatlon e una cuffia in neoprene e ieri ho provato un bell'allenamento in acque libere (fredde).
C'è ancora qualcosa da calibrare... 







giovedì 5 ottobre 2017

La fetta di pane con la cioccolata sul pavimento

Noi usiamo la Crema Novi. La Crema Novi sulla fetta di pane non fa eccezione: cade sempre dalla parte con la cioccolata. 
Papaporco inoltre è sempre generoso nello strato di crema di cioccolato.
Bene!
Erano le 6:55 stamattina.
Due fette ha fatto cadere.
Agata, since 2010.


giovedì 28 settembre 2017

Westeros e/o Westworld

La prima cosa che voglio dirvi è che non ce la farò ad aspettare il 2019 per il gran finale di Game of Thrones. Cosi per caso ho trovato un'alternativa. 
Vi ricordate il film "Il Mondo dei Robot"


con Yul Brinner che faceva il Chris villain dei Magnifici Sette



Ho scoperto che c'è una serie, Westworld, che è ispirata a quel film. E' già alla seconda stagione e pare che la prima stagione fosse eccezionale. 
In effetti ho visto il Pilot e mi è sembrata una serie valida per investirci una serata e sicuramente un'alternativa a GOT. 
Un buon insieme di attori più o meno conosciuti e due Top Players (è il caso di dirlo): Ed Harris e Anthony Hopkins.

 







mercoledì 27 settembre 2017

Come nelle favole II

Peggio di questa è stato nel giorno della maratona di una decina di anni fa, quando al mattino in metropolitana stavo andando alla partenza e sciaguratamente ho sentito "che fantastica storia è la vita" di Venditti.
42 chilometri e 195 metri con in testa questa canzone. 
è un'esperienza che non auguro a nessuno.


lunedì 25 settembre 2017

Come nelle favole

Sapete quando ascoltate una canzone e questa vi sta in testa per due giorni? Il tempo di permanenza nel cervello è direttamente proporzionale a quanto faccia cagare.
Oggi è il momento di "Come nelle favole" : quella schifezza che dice "quello che potevamo fare io e te" 


mercoledì 30 agosto 2017

Un po' di cose da fine estate.

Ho deciso che una delle cose che farò prima o poi, sarà quella di percorrere il cammino di Santiago di Compostela. Non ho deciso ancora né la distanza, né quale, né in che periodo dell'anno, né soprattutto quando. 
Sono attirato dall'idea della sfida, dall'obiettivo e dal percorso catartico che trascende ogni credenza religiosa (come cazzo ho fatto a scrivere questa frase, non lo so).
In altre parole, il Porco da anticlericale, peccatore e discreto bestemmiatore, si farebbe una bella passeggiata a piedi di qualche centinaio di chilometri perché sicuramente ne ritornerebbe accresciuto spiritualmente.

***
Da buon consumatore di caffè, ho provato a fare un esperimento. Ho comprato il macinino a mano e il caffè in grani. Stamattina ho provato il primo caffè con questo metodo ma è venuta un po' una schifezza. Si sente che il caffè (in grani) è buono, l'ho preso in torrefazione, ma, secondo me, deve essere macinato più fine e devo pressarlo molto di più perché era un po' acquoso. 
E niente, volevo dirlo. Poi comprerò la cuccuma e mi dovrò svegliare mezz'ora prima.





sabato 19 agosto 2017

A Star Wars story

Sono un appassionato di Star Wars semplice. Uno che ha visto almeno 30 volte "A new hope" e che pensa che L'impero Colpisce Ancora sia tra i film più belli di sempre.
Di conseguenza pensa che gli Ewoks hanno rovinato Il Ritorno dello Jedi e che avrebbe dato in pasto Jar Jar Binks al Sarlacc nel deserto vicino a Mos Easley su Tatooine. 
Della Seconda Trilogia ho apprezzato solo la partecipazione di alcuni attori (Ewan mc Gregor e Liam Neeson, in particolare) costretti a recitare in ambienti completamente verdi (per poi ricostruire la scena al computer): il resto è solo fuffa. 
Poi la Disney ha acquistato i diritti di Star wars da Lucas, ridando vigore alla saga.
In effetti JJ Abrahms ha confezionato un perfetto Reloaded del primissimo episodio ed è piaciuto a tutti quanti, me compreso, integrando il vecchio cast con dei personaggi ed attori nuovi. 
Poi è arrivato Rogue One. Finalmente slegato dalla saga classica farcita di Jedi, Forza e Lato Oscuro: ne è venuto fuori un bel film di fantascienza classica, che comunque consiglio.
Tutto questo per dire che si farà uno spin off su Obi Wan. E mi è cambiata la giornata.
Il nerd che c'è in me...





martedì 15 agosto 2017

La mia è una scuola strana. I compiti delle vacanze

La scuola delle Patate  non da' i compiti nel fine settimana nè durante le vacanze. 
Le loro maestre pensano che, come lo faceva la maestra del Porco, la maestra Lydia, durante le vacanze i bambini devono stare con i loro genitori.
I compiti comunque qualcuno li deve fare e quindi li assegnano ai genitori.
Questa volta devo leggere un libro Momo di Michael Ende. 
Figata, bellissimo, stupendo direte voi, ma purtroppo i gusti in fatto di lettura del Porco sono altri. Per cui dopo la trilogia dei Parassiti di
Seanen McGuire, e le Ancelle di Ann_Leckie mi devo leggere Ende; avevo letto La Storia Infinita nell'edizione Longanesi, quella scritta con tre inchiostri di colore diverso: mi era piaciuta, bellissima, aveva messo le basi alla mia passione  per il Dungeonsdragons, ma avevo 16 anni.
Ecco, Momo non è il mio genere, ma vabbè...
Giustamente le Patate se la ridono e mi controllano se sto facendo i compiti: " a che pagina sei arrivato? Quanto ti manca? Hai fatto i compiti? "
Sono in spiaggia, va tutto bene, Buone vacanze a chi le sta facendo. 



lunedì 14 agosto 2017

Speaking words of wisdom XV

Le ragazze che bevono birra, viaggiano sempre con una marcia in più.



sabato 12 agosto 2017

Lo sportivo dal sapere inutile XII

Dialogo tra il Porco e il suo migliore amico (appassionato come lui di Fantasy)

P. "Ma lo sapevi che Bard è gay? ma non Bard Bard, l'attore che lo interpreta nella Battaglia dei Cinque Eserciti, Luke Evans"
G."Occazzo!"
P. "L'importante è che abbia tirato giù Smaug

N.B. il Porco non è omofobo: è un sostenitore dei Diritti lgbt, va ai Gay Pride, è anticlericale e un discreto bestemmiatore. 

Daniel Craig insieme a Luke Evans sono i miei attori preferiti in questo periodo. Su Craig avevo fatto anche outing. Evan interpreta un eccezionale "Gaston" nella "Bella e la Bestia" 



Il giorno prima delle ferie

L'ultimo giorno di lavoro prima della chiusura c'era un po' d'aria di festa come sempre. 
Un mio collega mi chiede in maniera molto gentile e un po' referente.
"Porco , io e gli altri andremmo a mangiare alla Toscana al centro commerciale, in pausa pranzo " 
Io mi sono illuminato .
"È un posto nuovo, fanno delle tagliate meravigliose e siccome è l'ultimo giorno, ci volevamo salutare tutto insieme..."
"Fantastico!" Ho risposto con l'acquolina in bocca. 
"Ecco... ci chiedevamo ... se ci potevi lasciar entrare un 10 minuti in ritardo"
"..."
Fanculo. Stronzi. 



martedì 8 agosto 2017

Mica Cotiche



Così tanto per non dimenticare

Perché non riflettiamo e  abbiamo la memoria corta. 

Facciamo bene ad estinguerci







sabato 5 agosto 2017

Proprio perché Facebook è un posto meraviglioso

Ho postato questo Meme sul mio profilo. 
L'avevo preso da un gruppo a cui sono iscritto: ho letto il meme e in un primo momento sono rimasto turbato. Poi ho iniziato a ridere e mi sono ancora più divertito nel leggere la discussione che  ne è nata, tra neofascisti, repubblichini, neopartigiani, pseudocomunisti: l'intero panorama politico era intervenuto su questa cazzata. 

Io ho dato il mio contributo con una riflessione  che leggerete tra i commenti. 




Roba estiva milanese

Mi domandavo ieri, venerdì pomeriggio, dell'utilità di rimanere a Milano nel Fine settimana. Con 40 gradi, il sole e niente da fare. Ho preso la moto e sono sceso al mare.
Un altro pianeta. 



giovedì 3 agosto 2017

Sono un papà normale VI

Prendo due bottiglie di vino con la vendemmia dell'anno di nascita delle bambine 2009 e 2010. Due bottiglie di Barolo e due di Brunello.

Col cavolo che se le bevono loro.





sabato 29 luglio 2017

Vetrini fantastici e come trovarli

I vetrini sono dei frammenti di vetro smussati e lisciati dall'attrito con la ghiaia, la sabbia e le onde del mare. 
Si trovano tipicamente sulle spiaggie liguri dove non c'è solo sabbia ma anche pietruzze e ghiaia, per lo più. 
Quando ero piccolo ce n'erano di più: con la raccolta differenziata il loro numero si è ridotto, ma se ne trovano ancora tantissimi. 
Non credo che abbiano origine da vetri di bottiglia rotti, penso piuttosto che arrivino insieme alla ghiaia portata d'inverno per mantenere le spiaggie. 
Siccome sono di vetro, sono leggermente più leggeri delle pietre, per cui si trovano sulla superficie della spiaggia e in dimensioni simili alle pietre circostanti.
Si classificano in normali e magici. I vetrini normali sono verdi (45% del totale) marroni (25%) bianchi ( il vetro trasparente, 25%) e Vetrini magici, di colori non compresi tra i precedenti (arancioni gialli blu ecc).
I vetrini verdi non hanno grosse differenze di sfumature colorate, mentre i marroni vanno dal bronzo all' arancione e i bianchi tra il trasparente e l'azzurro.
Ulteriori sottoclassificazioni per i magici rari, sono i magicissimi, i tristalli e le pietrestelle.



venerdì 28 luglio 2017

Indovinello


Qual è l'animale con quattro zampe e un braccio?   




giovedì 27 luglio 2017

Terra di Mezzo

C'era una volta un Vetrino che viveva sulla riva del mare. Non in acqua dove inizia l'onda e non sulla sabbia asciutta: proprio sulla Riva, a metà strada tra l'Acqua e la Terra. Era come quelli che si trovano nei posti sul mare, dove non ci sono solo sabbia o solo scogli; non aveva una forma particolare che ricordasse un cuore o una stella; non aveva un colore particolarmente raro per un vetrino, giallo limone o arancione tramonto: era verde, come altri mille lì intorno. 
In questa mediocrità inaccettabile, a suo dire, riusciva ad essere splendente come uno smeraldo, come se il colore più comune in Natura si fosse fuso con l'acqua.
Decise di farsi Raccogliere, ma divenne opaco nonostante fosse stato lucidato e cosparso di olii, ma quella brillantezza non era reale e anche la luce artificiale  dell'acquario, pur molto simile al sole, non gli rendeva lo splendore che avrebbe meritato. E poi, diciamocela tutta, c'erano acqua dolce e pesci mai visti prima!
Fu così che volle ritornare al mare. Non si posizionò sulla sabbia, dove il sole l'avrebbe asciugata e nemmeno nel mare, dove non avrebbe preso i raggi del sole. 
Si coricò sulla riva, in quella terra di mezzo dove era nata. Dove l'acqua avrebbe lucidato la sua pelle e il sole l'avrebbe fatta risplendere. 
Sì, la sua Terra di Mezzo! In fondo era giusto che fosse lì: era fatta di terra e di acqua. 




lunedì 24 luglio 2017

Speaking words of wisdom XIV

È una pessima idea leggere un libro erotico in spiaggia.



sabato 22 luglio 2017

Fossi Figo IV bis

Premesso che vi sto scrivendo dalla riva del mare )poi metto la foto di quello che sto vedendo) , volevo completare il post di ieri con un po' di commenti. 
Quando ho fatto il corso di apnea, una delle parti di studio e pratica erano le tecniche di salvamento. Per l'apnea sono un po' diverse dal salvamento normale. La prova d'esame consisteva nel fare  25 metri a nuoto , scendere di 4-5 metri, recuperare il soggetto che si presume sia in sub o un apneista  (togliere i pesi, la maschera e l'equipaggiamento ) e riportarlo indietro nuotando altri 25 metri. 
Non perché il Porco debba fare il figo ma siccome avevo delle buone doti di apnea , avevo chiesto e dimostrato agli istruttori che , invece di fare 25 metri a nuoto e poi scendere sott'acqua per recuperare l'infortunato, avrei potuto fare gli ultimi dieci- quindici metri sott'acqua e recuperare il soggetto "da sotto" invece che dall'alto. 
La prova d'esame ovviamente sarebbe stata invalida ma gli istruttori mi hanno fatto un discorso un po' più etico. 
Il momento del salvataggio di una persona, mette in pericolo chi si appresta a compiere l'azione, nessuno è obbligato a rischiare la propria vita per salvare quella di un'altra persona. E mi ricordo che ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che ciascuno di noi avrebbe cercato di salvare una persona a prescindere dalla situazione ma perché gli apneisti sono un po' tutti matti, ma non sarebbe stato obbligatorio farlo.
Per questo non ho avuto esitazione a buttarmi in acqua ieri. E detto tra di noi il bagnino secondo me non ce l'avrebbe fatta da solo. 
Immaginate poi se la persona in pericolo fosse un familiare o un amico. La questione non è la volontà di salvare una persona ma la consapevolezza di poterci riuscire. Ecco. 

Ok

venerdì 21 luglio 2017

Fossi Figo IV

Oggi c'era mare mosso ; un signore si stava schiantando sugli scogli perché era stanco e non riusciva a ritornare a riva. Il bagnino se n'è accorto ma non riusciva ad avvicinarsi. Mi sono buttato in acqua e l'ho tirato fuori. 
Porca miseria come pesava. 



lunedì 17 luglio 2017

Qui base lunare Alpha

Passo e chiudo.
E non sai quanto mi dispiace, Comandante.



domenica 16 luglio 2017

Sono un papà normale V

Aga: "papi sai fare le coccole?"
Por: " sì, vanno bene così?"
Aga: "sì, ma la mamma è più brava"
Por: "sì la mamma è più brava di sicuro"
Aga: "certo è più brava"
Ali: "no no siete bravi tutti e due uguali"
Por: "a fare le coccole?"
Ali: "le coccole? Ah no è più brava la mamma"
Por:"..." 

sabato 15 luglio 2017

Brrrr

Mi dicono che la mia preferita sia Agata e parlo sempre di lei, ma non è vero. 
Comunque ho già una mezza idea del lavoro che vorrà fare da grande. Secondo me farà teatro brillante, la comica, la comedian. 
Infatti adesso è il momento delle barzellette; ha letto un libro e adesso ne spara a raffica . Non sempre il risultato è assicurato. Sono freddure:
A. "Sai perché il pane non ha problemi?"
P. "No, mi arrendo"
A. "Perché lievita"
oppure 
A. "Cosa dice un pomodoro per difendersi?
P. "Non lo so dimmi"
A. " non è polpa mia"
Ancora:
A."cosa dice un pomodoro dopo un pericolo ?"
A" coraggio è passata"

Altre hanno meno successo, tipo:
A. "Dove fanno il bagno i canguri?"
P. "Non so dimmi"
A. "Ehhhh...  bohhh??? Nella tasca sulla pancia "
P. " ah nel Mar-supio"
A" ecco si !"
Oppure 
A. "Sai perché i pesci non hanno le spine?"
P. "Non so dimmi.."
A. " boh non mi ricordo" 

Allora a io le ho detto :
sai cosa fa un pomodoro al mattino ? 
Salsa
È una patata?
Pure

Non fate la gara con me con le barze

U




martedì 11 luglio 2017

Sono un papà normale IV

Babbo Natale non ha disponibile il canotto, glielo devo comprare io . 



lunedì 10 luglio 2017

Altre cose pre vacaziere

Ho questo tarlo da un po' di settimane. Rilevare un bar sulla spiaggia ad Albisola. È un bar sulla spiaggia libera: sarebbe un lavoro stagionale ma non avrebbe paragone. Da maggio a fine settembre in spiaggia; poi il resto dell’anno, boh, si vedrà. Bisognerebbe sapere quando ci sono le concessioni nuove e vedere un po' come funziona.

Ho comprato la colla a caldo (quella con la pistola e le candelette) e mi sa che mi si è aperto un mondo. Sto praticamente incollando qualsiasi cosa mi capiti sotto mano.

Tra una settimana vado in vacanza e faccio due settimane con le patate: sono ormai un paio di mesi che mi sto imbruttendo per il fatto che tra settembre e maggio 18 perderò il lavoro. Per cui avevo smesso di vedere gente e fare cose. Inutile rovinarsi la vita, per cui mi sa che sono nella fase del “chissenefrega” e risolverò il problema quando questo si presenterà. Magari apro un bar sulla spiaggia. 








giovedì 6 luglio 2017

Porco Tyson

Ho fatto una lezione di prova di Boxe. Erano un po' di anni che avevo puntato uno sport di combattimento e in particolare la boxe. In questi anni sono cambiate tante cose e alla fine è arrivato anche il cambio dello sport. 
Una palestra che si chiama Ursus, l'odore di sudore stantio, la pulizia molto dozzinale ma soprattutto la fatica, l'impegno degli atleti. Queste sono le prime cose che mi hanno colpito quando sono entrato in questo posto. Poi sono state subito due ore piene di allenamento. La preparazione fisica è bellissima: moltissima ginnastica a corpo libero, la corda è un po' tutti gli esercizi dei film classici sulla boxe: poi c'è un po' di tecnica e sempre il confronto fisico con un avversario. 
Non è il kung fu, è qualcosa di diverso: c'è sudore e tanta fatica. 
Ed è quello che ci vuole e vediamo se avrà futuro. 





lunedì 19 giugno 2017

Un po' di roba vacanziera

Innanzitutto vorrei ricordare che quando si è in vacanza al mare, oltre a mangiare frutta e verdura, evitare di uscire negli orari più caldi e bere tanta acqua, si deve continuare a lavarsi le ascelle al mattino perché non funziona il "tanto faccio il bagno" ; l'utilizzo del deodorante è consigliato.

***

Continuo ad essere sorpreso della versatilità dello smartphone. Infatti adesso vi sto scrivendo da sotto l'ombrellone in riva al mare. Se non ci credete guardate la foto


***
Inoltre con le patate iniziamo ad affrontare discorsi sempre più impegnativi. Si parla spesso di morte. Il che va bene finché siamo noi a parlarne e non ne veniamo esclusi.  
Agata vorrebbe "piantarmi" in giardino invece che in una tomba in un cimitero, "perché è più bello" e non le posso dare torto. 
"Comunque Agata quando sarò morto vorrei farmi bruciare e diventare cenere"
"E poi dove la mettiamo la cenere "
"Dove volete, il papà vorrebbe nel mare di Albisola "
"Mmmmh... no io ci pianto il basilico" 
E vabbè. 

lunedì 12 giugno 2017

Tapasciata collinare.

Lo scrivo, perché scrivendolo forse mi schiarisco le idee. Ieri sono andato a fare una corsa, una delle solite "tapasciate", cioè le gare non competitive di corsa, che costano 2 euro, che hanno il vino bianco e il salame ai ristori, che hanno una lunga tradizione, alcune di esse.
Questa era un 20 km collinare nei pressi di Montecchio (a Vicenza), sui colli Berici, in mezzo ai boschi.
D'accordo, faceva caldissimo, ero poco allenato, mi faceva male il ginocchio: cioè le scuse c'erano tutte: quando sono arrivato al bivio dove dovevo scegliere il percorso da 20 km o da 15, ho girato a destra e ho scelto quello più corto. 
E' una cosa che non avrei mai fatto. boh.





venerdì 2 giugno 2017

Due giugno

In questa giornata solitaria a cazzeggiare in spiaggia, ho avuto l'ispirazione di postare una foto sul mio profilo di Facebook. pensavo di ottenere centinaia di likes invece non l'ha capita nessuno. Magari nella blogisfera c'è qualcuno che mi dà soddisfazione. 

 

mercoledì 31 maggio 2017

Sono un papà normale III

C'è il compleanno di mia figlia, preparo un paio di torte semplici semplici.

 

giovedì 25 maggio 2017

Quentin Tarantino

Uno dei miei sogni da quando è uscito episodio uno la minaccia fantasma , è stato quello di vedere un regista serio, bravo e riconosciuto da tutti , dirigere un episodio di Star wars. La minaccia fantasma mi fa fatto tanto  cagare che solo i due episodi successivi sono riusciti a fare di peggio. 
Ho pensato che l'unica maniera per risollevare le sorti della saga , sarebbe stata quella di far girare un episodio a Quentin Tarantino. 
I suoi attori preferiti erano già dentro (samuel jackson) , ci sarebbe voluto un tim roth o Michael madsen e il cast sarebbe stato completo.
Star wars splatter , tipo le iene o kill bill1 , David carradine a fare darth vather o l'imperatore palpatine. 
Poi ho spento la PlayStation. 

mercoledì 24 maggio 2017

Comunque la vita è una merda

Tanto prima o poi lo faranno. Mi licenzieranno. È così perché lo so, vedo delle cose ecc ecc. 
beh niente... non succederà come 4 anni fa. Sono cambiate tante cose sono diventato più adulto. Accetterò la cosa ma stavolta si combatte. Stavolta fino in fondo. Che paese di merda che siamo e che gente di merda che c'è in giro.  Non è tanto il fatto di perdere il lavoro, quanto la maniera in cui lo fanno. Si cerca di umiliare di prenderti in giro. Basterebbe rispettare la dignità e forse sarebbe tutto quanto differente. 
Ma non capiterà come due anni fa. Promesso 

lunedì 22 maggio 2017

Fossi Figo III

Per il 49 esimo anno consecutivo il Porco ha passato la prova costume. Non metto foto di tartarughe e pettorali però.


domenica 21 maggio 2017

Patto di Alieni

Che è poi la traduzione di Alien Covenant , il sequel del Prequel degli Alien di Ripley. Come i vari Star Wars,  è una saga che amo. Sono andato al cinema per veder quest'ultima opera di Ridley Scott invece di aspettare un DVD.
Non vi faccio lo spoiler perché ci sarà sicuramente un seguito, visto che la serie ha trovato in Michael  Fassbender un ottimo punto di riferimento per il futuro. Poi lui è assolutamente un Figo spazial. 
Alien covenant si colloca dopo Prometheus e prima della serie originale. Ha una bella trama e un bel ritmo, anche se ormai le scene di suspense o di vera paura non hanno più effetto. Ormai si sa che non bisogna toccare le uova nè tantomeno guardarci dentro. Ci sono un po' di bambinate tipiche degli horror, gruppi che si dividono, buoni che non fanno fuori subito i cattivi e cazzate varie. D'altronde di tenente Ripley ce n'è uno solo e avrebbe risolto il film dopo un quarto d'ora.
Comunque è un film che consiglio, naturalmente agli amanti del genere. Il finale si intuisce a metà film anche se speri sempre di sbagliarti; Ma consiglio per la trama il ritmo e il finale beffardo. 


venerdì 19 maggio 2017

La vita è una merda

Mentre state leggendo questo post , circa le 8 30 del mattino io sono seduto ad una scrivania . Di fronte a me c'è un collega e gli sto dicendo che la mia azienda lo sta licenziando. Dopo di lui ce ne saranno altri tre. 
Sì, è proprio una giornata di merda. Non so a chi dare la colpa. So che come in molte altre aziende parte del lavoro è stato trasferito in Polonia. La il costo del lavoro è la metà di quello dell'Italia, se sei un lavativo, vieni licenziato, se devi trasferire una persona da un piano all'altro del palazzo nessuno ti fa una vertenza sindacale. 
Se tu fossi il proprietario di una azienda non te ne andresti via da questo paese di merda? 
La metà dei soldi che guadagni se ne va in tasse ma non a disposizione della società ma vengono sprecati rubati mangiati o fottuti in generale. 
Perché devo tenere in Italia una attività che non rende? Perché devo pagare il 20% in più di una prestazione professionale che non mi porterà alcun vantaggio? 
Perché una banca è stata mandata al fallimento e chi ne è stato responsabile non ne subisce le conseguenze. 
Questo è quello che vorrei dire domani a queste quattro persone che mi chiederanno perché sono state licenziate. Perché siamo un paese di persone inette e noi siamo un popolo di inetti. Facciamo bene ad estinguerci . 
Domani faccio una cosa cHe non mi piacerà, io sono bravo a gestire i processi , le persone a ottimizzare la produzione a non sprecare risorse. Gli ultimi anni li ho passati a spostare i processi all'estero e licenziare le persone. 
Se non lo facessi io lo farebbe qualcun altro, hanno scelto me per questo lavoro di merda.
Queste persone non hanno futuro, l'Italia non ha futuro. Siamo in mano a persone che non vogliono pensare al futuro al progresso al cambiamento al benessere sociale. Siamo in mano a persone che ci insegnano a rubare a non pagare le tasse a essere disonesti , a essere succubi di Mafia Lobbies Religioni. Ci insegnano che non pensare è la cosa più bella perche c'è chi ci pensa al nostro posto. Ci dobbiamo preoccupare dell'uscita del iPhone nuovo, dello scudetto della Juventus e del festival di Sanremo. 
Boh non so neanche io dove voglio arrivare. La colpa è anche mia che se non ho voglia di lavorare mi faccio fare dal mio medico compiacente un certificato medico per 5 giorni. Che mi faccio fare un esenzione dai lavori che implicano l'uso del computer. Che sono in possesso di una legge 104 e la uso di venerdì o lunedì e ci attacco un giorno di ferie e una di indisposizione , che faccio come i dipendenti di Alitalia che votano di non rinunciare a nessun piano di ristrutturazione per non perdere i propri privilegi. 
Sì ce la meritiamo una dirigenza politica così. Perché noi siamo il loro specchio etutto sommato ci va bene così, fino a quando io sono dalla parte del tavolo che consegna la lettera di licenziamento . 
La vita è una merda, sì, ma cone dico quando devi trovare la reale causa : chiediti 5 volte perché? 
Baci vi voglio bene

giovedì 18 maggio 2017

Sono un papà normale II

Preparo la minestra di verdura. Zucchine patate fagiolini piselli fave erbette porri e carote. Ho fatto anche i crostini. 

Così volevo dirvelo perché domani è un giorno di merda.

 

martedì 16 maggio 2017

Un po' di cose

Comunque è assai fico scrivere con lo smartphone. Mi hanno dato un iPhone aziendale che mi fa cagare, ma è gratis quindi sto zitto e il pc ormai lo uso solo al lavoro. Prima avevo un Samsung e Android e avevo una connettività persino con la moka. 'Sto Apple non si collega a niente e per trasferire musica o foto è un disastro. Inoltre sto usando una app per postare sul mio blog ma anche qui devo fare dei magheggi per pubblicare. Quindi ci accontentiamo. 
Dicevo che era parecchio tempo che non tornavo a scrivere e per lo più lo facevo al lavoro (durante la pausa naturalmente) ma poi non sono più riuscito anche se le idee comunque venivano fuori. 
L'arrivo dello smartphone mi ha anche cambiato un po' i ritmi, all'inizio stavo sempre attaccato a sta roba : WhatsApp Facebook ecc e mi accorgevo di togliere attenzione alla mia vita e alle bambine . Adesso sto cercando di limitarmi. Quando sono a casa, fino a quando vado a letto cerco di non usarlo e penso che questa cosa l'avranno notata anche le patatine . Poi lo smartphone mi aveva anche tolto il piacere di leggere prima di addormentarmi e anche questo sto cercando di risolverlo. Niente zombi stavolta, sto leggendo la trilogia Queste Oscure Materie da cui hanno tratto un film La Bussola D'oro. Mi piace e soddisfa l'anticlericale che c'è in me. 

Ora tutto questo pistolotto a cosa mi serve ? Per dirvi che le Patate chiamano il monopattino Olopattino.  E stamattina ho fatto questa riflessione in cui notavo il passaggio dalla parola monos (solo, unico, uno) a olos (completo, totale). E niente dicevo che era bella 'sta roba.





domenica 14 maggio 2017

Sono un papà normale I

Costruisco il costume di Papageno per la recita del flauto magico.

giovedì 11 maggio 2017

Quanto tempo è Passato

quante cose sono cambiate. Adesso scrivo da uno smartphone. Le bambine sono diventate grandi . Hanno 6 e 8 anni. Io ho un po' fatto carriera sul lavoro. Prima ero al cazzeggio ora non ho tempo di respirare. Ho una capa nuova mi ha dato una promozione e un po' più di soldi . Ma ho perso il mio tempo. Vedo le patate di meno e poco e sono cose che non tornano. 
Speriamo di sentirci presto. 

giovedì 12 gennaio 2017

Speaking word of wisdom XIII

A: “Papà tu sei il capo di tutti?”
P: “Di tutti no, di alcuni.”
A: “Ah.”
P: “Ma anche io ho un capo.”
A: ”Non è vero, non è possibile.”
P: “Sì, è così! Pensa, è una ragazza e si chiama Barbara”
A: “…”
P: “Sì sì!”
A: “Eh sì, non può che essere una femmina il tuo capo”