sabato 11 novembre 2017

A scrocco III

La scroccocicletta v 1.0 è pronta.
Ora mancano un bel portapacchi posteriori, due seggiolini, riverniciarla e qualche piccolo dettaglio.

 














venerdì 10 novembre 2017

la mia è una scuola strana V

Ieri c'era la seconda riunione di classe di Alice. Già vi avevo parlato delle stranezze delle riunioni di classe . Io ero pronto con report di soldi raccolti (parlo di migliaia di euro, non di cassa comune con 50 euro), esiti di bandi del Comune, preventivi, comunicazioni, l'altra scuola che non paga ecc ecc. Robe da adulti insomma.
Bene, mi siedo con i miei fogli, cartellette e schemini e come ho notato che al centro dell'aula c'era una lanterna accesa, ho capito che non sarebbe andata a finire come sarebbe dovuto. Il tempo si è dilatato e ho perso la cognizione e il controllo degli avvenimenti.
E' successo tutto molto in fretta. La maestra ha detto a tutti guardandomi fisso negli occhi (come solo una maestra sa fare quando ti da il primo avvertimento): "Mettete via tutte le cose che avete sul banco" .
Poi ha recitato una poesia.
Poi ha raccontato una fiaba (la storia di san Martino)
Poi ha distribuito delle tavole di plastica. 
Poi ha distribuito: barattoli pieni d'acqua, pennello, tre colori acquarelli, spugnetta e straccetto e foglio Fabriano disegno 4, 33x48 cm - Colore bianco - Grammatura 220 g/mq . E poi ho capito. 










Ci ha fatto disegnare. Al Porco che ha una sensibilità artistica ridotta.







Non contenti, hanno spento le luci e abbiamo fatto una processione con le lanterne, che neanche gli Elfi che dovevano lasciare la Terra di Mezzo
E poi via, tutti in Aula Magna a sentire i canti.



















Questo era San Martino, la scuola festeggia, in maniera non religiosa, tengo a sottolineare, l'arrivo dell'inverno e tante altre cose che il materialismo del Porco non riesce neanche ad intuire. 
Ma quello che ho intuito è "la magia" che questa scuola che riesce a trasmettere ai bambini cercando di lasciarli piccoli e farli crescere secondo i loro tempi. 
Ognuno di noi aveva una lanterna di carta costruita dai propri figli (io avevo quella di Alice, che mi sono fregato e portato a casa). 
Sì, dai, al Porco è piaciuto. 


lunedì 6 novembre 2017

Le caramelle di Halloween

Come al solito ci siamo ritrovati con queste quintalate di caramelle dopo la notte delle streghe . Siccome questo è l’anno del catalogare, mettere a posto, dividere per forma colore e dimensione, anche i Dolcetti hanno subìto lo stesso trattamento. 
Mi hanno chiesto dei sacchetti di carta (tipo quelli del pane) e hanno suddiviso i Dolcetti in : 
  • Cioccolato
  • Dolci
  • Speciali
  • Plastica 
E niente, Plastica, mi ha fatto ridere.




domenica 5 novembre 2017

Speaking words of wisdom XVI

Prima si cerca l'accendino, poi si gira la manopola e si accende il gas.

Questo consiglio è utile per 
  1. Evitare di far puzzare di gas la casa.
  2. Spaventarsi per la fiammata 
  3. Non bruciarsi i peli delle dita e delle mani
  4. Sentire odore di pollo bruciato per un’ora 


sabato 4 novembre 2017

Asino quanto pesi eX

Ma mai sarò asino quanto oggi che, telefonando per fare gli auguri ad una mia amica della canoa, ho chiamato la mia ex omonima. Cazzo.
Ciao!
Ciao... sono sorpresa... non me l’aspettavo...
Ma come no? Ci sentiamo due volte all’anno per gli auguri...
Che auguri....
Occazzo...(Scuse varie...) 

venerdì 3 novembre 2017

Trainspotting 2

Ieri ho visto Trainspotting 2, con le basse aspettative del sequel. 
Ve lo consiglio: a me è quasi piaciuto più del primo. A parte che mi piacciono i film del tipo che i-protagonisti-si-trovano-dieci-anni-dopo (tipo il Grande Freddo o Fandango, o altri che non mi vengono in mente, anzi sì ne ho uno ma mi vergogno, Da Zero a Dieci; anzi citatemene qualcun altro).
Dicevo che mi è piaciuto e ve lo consiglio. Danny Boyle è una sicurezza e poi a me piace un sacco Obi Wan Kenobi da giovane.
Vi lascio una vera recensione su altri siti che parlano di cinema più seriamente (Pensieri Cannibali, White Russian e Il Bollalamanacco di Cinema, a destra trovate i link).
Secondo me però si perde il Welshismo che era prorompente nel primo TS. Ma in fondo chissenefrega, sono passati vent'anni.
Vi raccomando il monologo sull'ora legale di Spud e l'immancabile "scegli.." del Maestro Jedi a Veronika.
Finale un po' a sorpresa. 

Mark "Rent Boy" Renton

domenica 29 ottobre 2017

Asino quanto pesi IX

Era un bel po’ che non pubblicavo qualcosa con questo tema. 
Venerdì ho prenotato ad un ristorante giapponese per le 19 30. Come sono entrato e ho detto il nome e l’ora, questi non hanno trovato la mia prenotazione. Ma ci hanno fatto sedere lo stesso, abbiamo mangiato, abbiamo visto con le Patate preparare il sushi e il sashimi e altre belle cose; verso le 8 e mezza mi ha chiamato un altro ristorante con il nome simile a quello dove stavo mangiando, chiedendomi se sarei arrivato in ritardo. 

I

giovedì 19 ottobre 2017

Fui figo.

Hanno annunciato che si sciolgono. Elio e Le Storie Tese. E hanno fissato la data dell'ultimo concerto.
Sono stato fortunato a seguirli da quando avevo 17 anni: quando cantavano al parco Ravizza e alle feste di Radio Popolare o hanno cantato al Teatro Ciak "Cara ti amo" per 24 ore di seguito.
Non c'erano i dischi, il primo di vinile è uscito credo nell' 89 con i loro "successi giovanili" e si ascoltavano i Bootleg su cassetta.
Sapere che dal 2018 non saranno più tutti insieme a cantare mi dispiace.
Ma sapete cosa vi dico?
Secondo me ci stanno prendendo per il culo.
Faranno il concerto con mega ospiti e alla fine ci diranno:
"Ve lo siete preso nel Postirion, ci vediamo a Sanremo".


mercoledì 18 ottobre 2017

La mia è una scuola strana IV

Premessa: 
oggi sveglia alle 6.30. Pipì nel letto (non dico chi, per motivi di Privacy), Agata cambia i pantaloni 3 volte, stendo la lavatrice, preparo la colazione,Agata versa tutti gli stuzzicadenti nel cassetto, preparo la merenda, facciamo colazione, lavaggio nasale, si rompe la  boccetta di vetro del lavaggio nasale, lavati i denti, usciamo di casa e prendiamo il treno alle 7:42. Puntuali a scuola alle 8:05.

Sono sulla porta di ingresso, sta per entrare un bambino, credo di dieci anni, carico come un mulo di zaini, borse e sacchetti, tutto trafelato e non riesce ad aprire la porta. Allora gli dico: "aspetta, ti aiuto" e gli apro la porta. Sapete cosa mi ha detto? "Grazie!" 
Cioè avete capito? mi ha detto grazie. Ma non un grazie tipo "grazie al cazzo". Era un grazie sincero, tipo: "mi ha fatto piacere".

Bonus. 
Sto raccogliendo i soldi per una serie di gite. Ho deciso di raccogliere i soldi con bonifico bancario in tre rate. Bene, neanche il tempo di formalizzare la comunicazione che già due genitori mi avevano saldato l'intero importo. Paese dei balocchi.

Ma avete capito? mi ha detto "grazie!"




martedì 17 ottobre 2017

Wizzies

Stavo ragionando sul nuovo successo del merchandising di Esselunga (i wizzies).
*** SPOILER ALERT***
Osservavo che quasi la metà dei personaggi raffigurati nelle statuette muore. 
Ho un solo dubbio: Edvige. Il libro non lo cita espressamente, ma secondo me schiatta anche lei.
Se fosse così, sarebbe un tasso di morte del 50%.
Un successo di marketing in pratica.